I film del week-end. La Venere di Polansky, Jobs e l’ultima ruota di Veronesi

Questa settimana esce il nuovo film di Roman Polanski, Venere in pelliccia, ispirato all’omonimo romanzo scritto da Leopold von Sacher-Masoch e presentato allo scorso festival del cinema di Cannes, con Emmanuelle Seigner (moglie del regista polacco) e Mathieu Amalric: è la storia di un regista che sta cercando un’attrice protagonista per il suo spettacolo; nessuna delle candidate sembra adatta, finché non si presenta Vanda.

Jobs, diretto da Joshua Michael Stern, parla della vita e della carriera del fondatore di Apple Steve Jobs, interpretato da Ashton Kutcher, dall’inizio degli anni Settanta fino al 2000, poco prima dell’invenzione dell’iPod. The Canyons, diretto da Paul Schrader e scritto da Bret Easton Ellis, con Lindsay Lohan e l’attore porno James Deen, tra gli altri, racconta la storia di cinque ventenni a Hollywood, tra ricerca del successo, violenza e sesso.

L’ultima ruota del carro è il nuovo film di Giovanni Veronesi con protagonista Elio Germano, che racconta le fasi cruciali della storia d’Italia dal 1967 fino ai giorni nostri. Il paradiso degli orchi è un film francese tratto dall’omonimo romanzo di Daniel Pennac, il primo del ciclo che ha come protagonista Benjamin Malaussène, che fa per professione il capro espiatorio presso i grandi magazzini di Parigi. Esce infine Stai lontana da me, una commedia con Enrico Brignano e Ambra Angiolini diretta da Alessio Maria Federici.

What Next?

Recent Articles