Giallo Cristofer, il ragazzo scomparso a Napoli: condannato a 30 anni Furlan


E’ stato condannato a 30 anni di reclusione Fabio Furlan, l’unico imputato dell’omicidio di Cristofaro “Cristofer” Oliva, il ragazzo del quartiere Chiaiano di Napoli scomparso nel 2009 e del quale non e’ mai stato ritrovato il cadavere. La sentenza e’ stata emessa dalla Terza corte d’assise, che ha accolto la richiesta del pm Ivana Fulco. Movente dell’omicidio, secondo la ricostruzione dell’accusa, i contrasti nella gestione di una piantagione di marijuana, che i due avevano impiantato nei pressi di casa, e la gelosia per una ragazza della quale entrambi erano invaghiti. Karim Sadek, l’altro amico di Cristofer accusato del delitto, all’epoca del quale non era ancora maggiorenne, era stato invece assolto dall’accusa dal Tribunale dei minori.

What Next?

Recent Articles