Giallo a Napoli, trovata morta la moglie di un militare della Nato

La polizia indaga sulla morte di una donna di 26 anni, americana, moglie di un militare della Nato, in una villetta di Licola nel comune di Giugliano (Napoli). Dalle prime ricostruzioni sembrerebbe che i due coniugi abbiano avuto un litigio, a seguito del quale l’uomo, anche lui 26enne, avrebbe lasciato l’abitazione rimanendo in contatto con la moglie tramite sms. Tornato a casa, ha trovato la moglie senza vita sul letto, con un foro di arma da fuoco alla tempia. Il marito ha quindi chiamato le forze dell’ordine. Nel corso dei primi accertamenti, il militare americano stato sottoposto all’esame ‘stub’. La pistola ritrovata in casa dei coniugi una Beretta il cui furto stato denunciato nel 2006 a Mercato Sanseverino (Salerno). Il militare Nato ha detto agli investigatori di non essere a conoscenza dell’esistenza dell’arma e di averla maneggiata perch in un primo momento, alla vista della moglie morta, intendeva togliersi la vita. I coniugi sono in Italia dal 2013; nella villetta era presente la figlia di cinque anni che per dormiva e non si sarebbe accorta di nulla.

What Next?

Recent Articles