01162018Headline:

Francia al voto, tensioni e polemiche

Francia blindata domani al voto tra tensioni e polemiche, dopo l’attentato di Parigi. Nel primo turno delle presidenziali Le Pen guadagna consensi nei sondaggi (al 23% delle intenzioni di voto) ma in testa resta Macron (24,5%). Entrambi hanno annullato i comizi. L’unico a non cambiare programma è stato Mélenchon. Fillon: “Chiudere le frontiere”. Il presidente Usa Trump: la strage può favorire la candidata del Fronte Nazionale. Polemica sul killer di Parigi, era già stato condannato 4 volte. Secondo il politologo Gilles Kepel, la grande falla dell’antiterrorismo francese non è a livello investigativo, ma nel sistema delle carceri: “Sono le accademie dell’Isis”. I detenuti “entrano per reati comuni ed escono a uccidere in nome di Allah”. Emma Bonino sostiene invece che “la prima conseguenza di queste azioni sanguinarie, per non dire l’obiettivo, è creare un clima non favorevole al ragionamento, tanto più alla vigilia di un voto”. “Macron è il solo a sventolare la bandiera Ue”, osserva. Ma “la sicurezza arriva solo dall’integrazione, anche se è facile dire ‘fuori gli stranieri'”.

What Next?

Related Articles