01182018Headline:

Bomba e falsi allarmi, paura a Roma

Doppia esplosione a Roma, in viale Aventino, nei pressi delle Poste. Sul posto i vigili del fuoco,  artificieri e polizia. Dalle prime informazioni raccolte sul posto non risultano feriti. Solo un’auto danneggiata. Sono stati trovati dalla  polizia due ordigni posizionati intorno a veicoli parcheggiati nei  pressi dell’ufficio postale. Al momento non si esclude nessuna ipotesi: da una
bomba carta a un pacco bomba.

Quella di questa mattina di via Marmorata non e’ stata un’esplosione, ma sono state due: e’ su questo che stanno lavorando gli investigatori, anche alla luce di alcune testimonianze raccolte. “Ho udito distintamente due boati”, racconta all’Agi Stefano Cedroni, barista del chiosco  “Tram Depot”, vicino alle Poste davanti alle quali e’ scoppiato l’ordigno. E come lui la pensano molti degli abitanti della zona arrivati sul posto. “Ci sono state due esplosioni a distanza di due-tre secondi, la prima e’ stata piu’ lieve e la seconda piu’ forte”, continua Stefano. La prima volta “ho pensato che si trattasse di un incidente, la seconda ho capito che eravamo di fronte a qualcosa di piu’ grosso. Ha fatto tremare il chiosco”. “Era troppo forte, si e’ capito subito che non si trattava di un incidente”, aggiunge un altro testimone.

Falso allarme bomba davanti la sede Fao al Circo Massimo, pochi minuti dopo l’esplosione di un ordigno nel parcheggio delle poste di via Marmorata a Roma. Secondo quanto si e’ appreso, erano stati segnalati due involucri vicino al cancello della Fao. Sul posto la polizia che ha accertato che si trattava di sacchetti di sabbia utilizzati per l’edilizia.

What Next?

Recent Articles