01212018Headline:

Arturo Brachetti, un uomo dai mille volti

Di FAUSTA TESTAJ’

Si  è concluso l’11 Marzo al  T. Comunale Rendano di Cosenza il tour  Italiano di Arturo Brachetti , re del quicK  change, dopo  avere riscosso un entusiasmante successo nei teatri di tutta Italia con il suo one man show dal titolo :”SOLO” prodotto da Arte Brachetti .Con questo spettacolo il famoso trasformista,considerato a ragione l’erede di Fregoli, ritorna alle origini aprendo le porte della sua casa fatta di ricordi e fantasie, casa senza luogo e senza tempo, abitata solo dai suoi personaggi, come lui stesso afferma all’inizio dello spettacolo, luogo magico dove il sopra diventa il sotto e le scale scendono per salire.

Dopo una pioggia di coriandoli dorati che inizia già a sbalordire i numerosi  bambini presenti in sala, Brachetti introduce gli spettatori nelle varie stanze di questa sua casa fantastica c’è la stanza dei giochi attraverso la quale si entra nel mondo delle favole con personaggi come: Biancaneve, Peter Pan , capitano Uncino, il lupo di Cappuccetto Rosso, c’è la stanza dei pensieri che volano, c’è la cucina, dove con una performance dentro la performance, Brachetti riesce contemporaneamente ad interpretare il cuoco, la cuoca, lo sposo, la sposa e la mamma della sposa che entra in soccorso della figlia in sedia a rotelle accompagnata dalla badante,fino ad arrivare al bagno, la stanza dello sconto dove si passano le varie fasi della vita arrivando fino alla morte, sempre il tutto condito da una grande ironia.

In :”SOLO” il famoso trasformista porta in scena più di 50 personaggi tra i quali non si possono non ricordare Mandrake, Elvis Presley, Freddie  Mercury,Gesù senza tralasciare le sue arti classiche come la chapeaugraphie dove con il suo immancabile cappello si trasforma in Don Camillo, nel torero,in arlecchino servitore di due padroni, nell’ammiraglio Nelson, ci sono anche il mino e le ombre cinesi attraverso le quali fa vivere vari animali fra gli Oh! Dei bambini a queste ha aggiunto la Sand Art creando storie con la sabbia.Lo spettacolo è arricchito da scenografie tradizionali accoppiate a video mapping e laser che ne creano degli effetti speciali riuscendo a far entrare ancor più gli spettatori nell’universo Brachetti per tutti i 90 minuti della sua durata.

Il pubblico Italiano ha potuto emozionarsi, sognare, volare con la fantasia da Novembre fino all’ 11 Marzo con questo straordinario artista, ora sicuramente toccherà al pubblico estero e, parafrasando il titolo di una famosa commedia musicale di Garinei e Giovannini, meno male che c’è Brachetti a rappresentarci nel mondo.

 

 

What Next?

Recent Articles