Alfano presenta il nuovo simbolo: siamo per il bipolarismo

Politica

L. elettorale, Alfano: priorità bipolarismo e preferenza unica

“No al doppio turno”. Il vicepremier presenta il nuovo simbolo Ncd

di  – 05 dicembre 2013 19:21fonte ilVelino/AGV NEWSBruxelles
L. elettorale, Alfano: priorità bipolarismo e preferenza unica
“Mantenere il bipolarismo” e restituire ai cittadini “la possibilità di scegliere il proprio deputato e senatore” sono i “due obiettivi” del Nuovo centrodestra secondo Angelino Alfano, che ha parlato a margine del Consiglio Affari Interni, che si sta tenendo in queste ore a Bruxelles. Per Alfano, “questa sentenza della Corte Costituzionale indirizza con forza verso l’obbligo da parte del Parlamento di restituire al cittadino il diritto di scegliere il deputato e il senatore”. “Non abbiamo aperto al doppio turno – puntualizza poi Alfano – o si sta con la sinistra o con il centro destra noi vogliamo essere il pilastro fondamentale del centro destra italiano”. Sulla durata dell’esecutivo, il ministro dell’Interno ha invece dichiarato che “il governo ha fiato se riesce a fare le cose importanti per l’Italia” e ha rivelato che “stiamo per stipulare al più presto un contratto di governo per il 2014 che metta al centro il taglio della spesa pubblica improduttiva, il taglio dei costi della politica e la diminuzione delle tasse sul lavoro”. Per il vicepremier Alfano tali obiettivi sono “raggiungibili” e “la vita del governo non dipende dalla sentenza della Corte Costituzionale. 

Il leader del Ncd si è poi soffermato sulle questioni legate all’immigrazione. Si è detto “soddisfatto” per la recentissima creazione della Task force sul Mediterraneo e il cui operato è posto in agenda oggi a Bruxelles. “A Lussemburgo cinquantotto giorni fa, – ha ricordato Alfano – subito dopo la tragedia di Lampedusa, l’Italia, per mio tramite, ha proposto la creazione di una Task force che desse risposte all’immigrazione”. Oggi a Bruxelles i ventotto ministri dell’Interno ne valutano i risultati e per Alfano “il primo” risultato è proprio quello di aver fatto diventare l’immigrazione un “tema permanente” e un “fatto strutturale” e non solo “un fattore di emergenza”. Ma Alfano si è anche soffermato sulle conseguenze sociali dell’immigrazione sul nostro paese. “L’Italia non puo’ accogliere tutti” e “frontiera non fa rima con gruviera”, ha detto il ministro, ricordando che le nuove generazioni “stanno vivendo un tempo di crisi drammatico” e che “l’Italia ha già una grande difficoltà ad assicurare un futuro ai propri giovani”, pertanto “occorre andare cauti prima di aprire le frontiere”.
Intanto muove i primi passi Nuovo centrodestra. A pochi giorni della convention che lancerà il movimento, Alfano ha presentato il simbolo del movimento: un quadrato blu con le lettere bianche “N”e “C” e la “D” blu, fuori. “È il colore di chi ha la forza e la voglia di lottare, il colore che oggi serve all’Italia: un grande blu di forza, serenità e speranza”, ha detto Alfano. Quanto al quadrato, secondo il vicepremier, “ha lati uguali e angoli uguali” e sta a rappresentare “un principio di uguaglianza, giustizia e merito”. “Perché nel nostro movimento politico – ha sottolineato – vincerà il migliore”. Ma il simbolo provoca l’ironia del forzista Daniele Capezzone: “Sembra il modulo per la dichiarazione dei redditi. Stesso grafico degli F24?”. 

What Next?

Recent Articles