12142017Headline:

Al teatro di Mendicino l’omaggio a Franca Rame

Un altro prestigioso appuntamento al Teatro Comunale di Mendicino, il 2 Aprile alle 18:30 sarà la volta di FRANCA – “OMAGGIO A FRANCA RAME”: uno spettacolo che volge lo sguardo verso il cuore e l’anima della grande interprete e autrice, esempio perfetto di donna combattiva sul fronte di numerose battaglie per i diritti civili. Si tratta di uno studio portato avanti per anni da Roberta Laguardia, su una delle figure più importanti e carismatiche del panorama teatrale del ‘900. Il tutto si è concretizzato in una messa in scena forte, delicata e sensibile, su di un tema quanto mai attuale quale la violenza sulle donne. Lo spettacolo giunge a Mendicino dopo i successi in Italia e all’estero, dove è stato rappresentato a Liverpool, Chester, Manchester e che ha recentemente inaugurato il Teatro di Rivalta di Torino, dedicato proprio all’attrice scomparsa, registrando il tutto esaurito.
Uno spettacolo dal sapore internazionale quindi, per continuare il percorso del Teatro di Mendicino, a un anno dalla sua nascita.
Roberta Laguardia, giovane interprete e regista è reduce da numerose esperienze, in Italia e all’estero. Nel 2014 l’incontro con Dario Fo e Jacopo Fo, che autorizzano ufficialmente la realizzazione dello spettacolo.
Nel primo racconto, vi è una casalinga che conversa con una dirimpettaia immaginaria, narrando come ella viva chiusa a chiave dal marito, che le impedisce di uscire da quando l’ha sorpresa a letto con un giovane che l’uomo aveva assunto per impartirle lezioni di inglese. E così, tra i lavori casalinghi, un cognato ingessato dalla testa ai piedi che la molesta, un maniaco al telefono, un guardone munito di binocolo che la donna minaccia con un fucile, un creditore in cerca del marito, il figlio neonato che piange continuamente e il giovane amante venuto a concupirla, la nostra protagonista ha due possibilità: farla finita o ribellarsi. E poi, il monologo più famoso di Franca Rame “Lo Stupro”, rivisto dall’attrice Roberta Laguardia che ne conserva la tragicità, lo stupro punitivo appunto, di cui fu vittima la signora Fo negli anni 70 e che ebbe il coraggio di portare in diretta televisiva, ospite da Celentano su RaiUno. Lo spettacolo fa parte della rassegna monografica MONO del Teatro Comunale di Mendicino, con la direzione artistica di Mario Massaro, organizzata dalla Compagnia Porta Cenere col sostegno della Città di Mendicino.

What Next?

Recent Articles